Strudel salato mon amour !

Ed eccomi ancora qui bella gente !!

Un nuovo post, una nuova ricetta.

Oggi cuciniamo una bella torta salata..anzi..per la precisione.. uno strudel salato.

Adoro la sfoglia in tutte le sue forme, salata, dolce, arrotolata, ripiena, come base per fantastiche torte, come base per una pizza speciale, insomma.. il croccantino quando la morsichi, ha un suo perché.. diciamolo !!

La ricetta dolce che mi viene meglio, è la mitica Tarte Tatin , la sfoglia rovesciata farcita di mele renette, burro e zucchero.. una spolverata di zucchero a velo, magari una pallina di gelato alla crema come accompagnamento.. j’adore !! Anche come base per lo strudel classico però non è male.. ah si, ci sono anche i fagottini ripieni di nutella e pere.. gnammy !! Insomma.. viva la sfoglia dolce !!

Anche quelle salate però non scherzano.. di idee ce ne sono all’infinito.. a partire dalla classica Quiche Lorraine, a base di pancetta, uova e panna, per arrivare alla torta pasqualina, con erbette ed asiago, con emmental e pomodorini pachino interi, i mini wurstel arrotolati nella sfoglia (ottimi da servire come aperitivo al posto delle classiche noccioline- si preparano in pochi minuti).

Ma la ricetta – idea che voglio darvi oggi, magari da poter fare per il vostro pranzo domenicale, è una ricetta che ultimamente ha riscosso un sacco di successo le volte che l’ho proposta.

Si tratta dello strudel salato ripieno di zucchine, speck e asiago.

Pronti a prendere nota ? Via !!

Premessa : per semplificaci la vita, esistono in commercio una varietà infinita di sfoglie già pronte… in tutta sincerità trovo siano innanzitutto praticissime, in più.. sono anche buone suvvia.. sempre secondo il mio modesto parere.. 🙂

Ingredienti :

1 sfoglia rettangolare

2 zucchine

200 gr speck a cubetti

1 porro

200 gr formaggio asiago (o simile)

1/2 bicchiere di vino bianco

olio sale e pepe q.b.

collagestrudel

Procedimento:

Accendere il forno a 180 gradi.

In un

a padella facciamo rosolare il porro tagliato finemente con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva.

Aggiungiamo le zucchine tagliate come meglio credete ( a cubetti, a rondelle, a spicchi, alla julienne).

Facciamo rosolare ancora un pò e sfumiamo con il vino bianco facendo evaporare bene.

Copriamo la padella con un coperchio e facciamo cuocere per una decina di minuti a fuoco basso.

Intanto srotoliamo la sfoglia rettangolare e la mettiamo in uno stampo, possibilmente rettangolare, quello per il plumcake per intenderci ( in alternativa usate un piatto abbastanza grande dove riempire lo strudel, al momento di infornarlo, quando l’avrete chiuso bene, mettete in forno solo la carta forno con la sfoglia ripiena.

Aggiungiamo alle zucchine, lo speck e lo portiamo a cottura qualche minuto.

Aggiungere sale (poco, lo speck è già salato ) e pepe.

Spegnere il fuoco.

Lasciar intiepidire.

A questo punto, riempiamo il nostro strudel con metà del ripieno, alternando uno strato di asiago tagliato a fettine, e ricopriamo infine con il restante composto di zucchine, porri e speck.

Lo chiudiamo a cassetta, e via in forno.. circa 35 minuti..

Semplice, veloce e sicuramente gustoso.. provare per credere !

Buona Domenica a tutti !!!

E come sempre.. buona visione !!!

Annunci

2 thoughts on “Strudel salato mon amour !

    • Ciao Luisa!!
      Di torte salate ce ne sono un’infinità,si sa,ma posso assicurarti che questo strudel ha il suo perchè..;-)
      Come dico sempre..provare per credere!!!!
      Fammi sapere!!!!

      Baci!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...