MERENDA !

Quando mi viene voglia di mangiare qualcosa, la maggior parte delle volte, si tratta di qualcosa di dolce..

I gusti si sa, son soggettivi da persona a persona.. c’è chi predilige i sapori forti, chi ha voglie di pizze, focaccia e pastasciutte, chi invece, proprio come me, soddisfa il suo palato con dolci di qualunque genere !

Ma va bene così, del resto, il mondo è bello perché è vario !

Oggi ho riproposto un dolcetto, possiamo definirlo da “piccola pasticceria” che non ha nulla di particolarmente elaborato o chissà quale sapore.. si tratta di una, spero di poter così dire, una “rivisitazione” del caro e sacro pane burro e marmellata… che ricordi le merende quando si era piccoli.. specialmente quando si stava con i nonni credo…bhè ecco..forse non tutti i nonni davano pane, burro e marmellata…il mio per esempio – il Santo che mi aiutava a cacciar fuori i miei disastri di tortine dal Dolce Forno !- mi dava pane secco strizzato come solo lui sapeva fare, poi ricoperto da una quantità infinita di olio extra vergine d’oliva… un pizzico di sale e voilà… ecco la mia merendina…… esageratamente grassa a pensarci al giorno d’oggi ma ai tempi, giuro, era un toccasana…oddio che bontà..

Ho provato e riprovato a rifarlo ma, ancora una volta.. NCS…non ci siamo.. e così dichiaro ufficialmente che non ce n’è.. seppur tutti bravi a cucinare, se io e te, cuciniamo con gli stessi ingredienti, gli stessi movimenti e la stessa cottura un semplice sugo di pomodoro, puoi giurarci che avranno un sapore diverso.. provateci, è così !

E forse anche per questo è così difficile trovare un ristorante dove tutte le volte che vai, ritrovi in quel preciso piatto, lo stesso identico sapore che ricordi avevi gustato la volta prima e quello era il motivo per cui sei tornato. Non credete anche voi ?

MARMELLATA

Comunque sia, torniamo al nostro pane burro e marmellata…

La prima volta che li assaggiai ero a Londra con la mia famiglia, era l’ora del thè.. e ci trovavamo nella hall di questo lussuosissimo albergo per incontrare degli amici dei miei genitori… Ci sedemmo su dei divanetti dove sprofondavi nel vero senso della parola ( e qui, immagine alla Fantozzi in cui, in un posto di classe cerchi di star seduta bene ma scivoli in continuazione..ahahahah) . Arriva il thè, elegantemente servito da gentilissimi camerieri ed insieme al thè eccoli… vedo loro.. un vassoietto contiene dei piccoli panini che emanano un profumo di pane fresco che pervade il mio olfatto, ed insieme arriva della marmellata di lamponi e della “clotted cream”, una crema a base di panna molto densa.

In un divanetto accanto ci sono altre persone che stanno per gustare quella bontà e così scruto come DIVORARE quelle prelibatezze.. ragazzi, niente di più semplice.. prendi il panino, lo tagli in due, e lo farcisci prima con la marmellata poi con la crema… richiudi il paninetto e … OH- MY – GOD …. prima il croccantino del pane che si fonde nella morbidezza della panna per poi sciogliersi nella dolcezza della marmellata… ragazzi.. da urlo !! Semplicissimo ma davvero.. se chiudo gli occhi torno a 16 anni fa.. ( gulp..così tanti ?!?!?!)…

Le voglie si sa, van soddisfatte e così, ecco ricettina per prepararli anche voi.

Fantastico non ci siano le uova..non le avevo in casa…

Non ci vuole niente a prepararli, sono semplicissimi !! E piaceranno anche ai vostri bambini !!

Oltretutto si possono farcire come meglio credete, se non addirittura mangiare così senza nulla..ma senza nulla.. che soddisfazione è ?!!?

INGREDIENTI: 

50 gr burro temperatura ambiente

2 gr di sale

230 gr farina

5 gr zucchero

150 ml latte

10 gr lievito chimico in polvere

confettura a piacere

burro o mascarpone

scones1 scones5

Procedimento: 

In una ciotola mettiamo la farina, lo zucchero, il sale ed il lievito. Aggiungiamo il burro e amalgamiamo il tutto. Con le mani risulta più facile.

Un pò alla volta aggiungiamo il latte fino ad ottenere un composto appiccicoso ma al tempo stesso compatto.

Mettiamo il panetto ottenuto in pellicola trasparente e riporre nel frigo per 15/20 minuti.

Accendiamo intanto forno a 180 gradi.

Riprendiamo il nostro panetto e lo stendiamo con il matterello, alto circa 1,5 cm.n Prendiamo un tagliapasta, o un bicchiere rotondo va bene uguale, l’importante non sia un cerchio troppo grande e ricaviamo dei dischetti.

Disporre i dischetti ottenuti su carta da forno e infornare per circa 10/12 minuti.

Lasciarli raffreddare dopodiche, tagliarli in due e farcirli con burro/mascarpone e marmellata o quel che come detto, più vi piace !!

Facile no ?

Ah… mi raccomando.. mangiarli alle 5, quando sarà l’ora del thè…

Che buoniiii !!!!

Buon appetito e BUONA DOMENICA bella gente !!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...