Qualcosa di LEGGERO…

Se c’è una cosa che penso faccia girare i cosiddetti a tutti coloro che amano cucinare e che vorrebbero ogni giorno portare in tavola piatti diversi da far gustare alle persone della loro famiglia penso sia la risposta alla domanda

“Cosa vorresti oggi per pranzo ?”

E nella tua mente, mentre fai questa domanda, ti frullano mille idee.. una fresca pasta primavera, quiche con le verdure e la mozzarella filante, bruschette croccanti al pomodoro, zucchine ripiene, arrosti con patate, frittate di verdure, cocktail di gamberi in salsa rosa, insomma.. sei già nel frigorifero pronta a prendere una cipolla per affettarla e prepararla per il soffritto quando improvvisamente la tua fantasia viene interrotta dalla voce che dall’altra parte della cornetta ti dice volgarmente

“MAH… NON SAPREI.. QUALCOSA DI LEGGERO..”

AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAARGH !!!!!

Di tutto posso sentirmi dire, giuro.. qualunque cosa.. addirittura “Non cucinare nulla che compro una lasagna precotta al supermercato” ma NON, ripeto, NON .. l’odiatissima frase “qualcosa di LEGGERO”…..

Perchè amici, se c’è una cosa che io NON faccio, è cucinare PESANTE ! Avete presente quei piatti unti di olio, fritti, magari gustosissimi ma che una volta arrivati nello stomaco ti si piazzano li e prima di digerirli altro che risolvere tutto con un bel bicchiere di coca che ti spiego cosa fa… ma va’… quei tipi di piatti non appartengono alla mia cucina !!

Partendo dal principio che per me la cucina, è uno dei veri e pochi piaceri della vita che ci siano, ho imparato negli anni, che bisogna mangiare di tutto un pò, cucinandolo in tutti i modi possibili e immaginabili, ma ho anche imparato che una cucina gustosa, anche un bel piatto di pasta con la salsiccia per esempio, non per forza debba essere PESANTE !!

Da qui, il mio “odio” nei confronti dell’idea di mangiare “LEGGERO”.

Ma purtroppo, ancora oggi, mi capita spesso di sentirmi dire di preparare pranzi leggeri… per non parlare delle cene.. apriti cielo.. ed è così che poi io vado in sbattimento perchè tutta la mia anima creativa di preparare piatti succulenti (e leggeri!) svanisce nel momento in cui mi sento dire di volere un riso bianco bollito con giusto un filo d’olio… oppure, ancora peggio… una pastina in brodo…

Pur riconoscendo che il riso bianco e la pastina in brodo abbiano un loro perché ( ricordo come un signor piatto, le gallette per la pastina con il burro che faceva mia nonna.. ragazzi.. che buone.. ancora oggi quando provo a farle, non so quale fosse l’ingrediente segreto di mia nonna Carla ma oh, non ce n’è… non hanno il sapore che riusciva a darci lei.. che meraviglia… prima o poi riuscirò anch’io a farle però !) ma ci sono mille piatti che possono variare i pranzi e le cene di tutti i giorni dal sapore comunque fresco e leggero !

Così oggi sono andata in sbattimento nel pensare a “qualcosa di leggero” da preparare per pranzo al mio fidanzato..

Perchè vedete, io sono fatta così, ditemi che devo preparare un super pranzo della domenica dove verranno i miei suoceri e, se una qualunque donna non appassionata di cucina andrebbe in sbattimento e probabilmente ricorrerrebbe all’aiuto della rosticceria sotto casa, per me sarebbe un gioco da ragazzi.. non ho mai toppato nelle cene importanti ! Le mie stelline Michelin me le sono sempre guadagnate, presentando sempre nuove portate.

Ma, quando mi si chiede di cucinare qualcosa.. senza specificare cosa.. ma che sia semplicemente.. leggero.. ecco che mi sale il panico !!

E ripeto, non perchè io non sappia cucinare leggero ma perchè immediatamente la mia immagine nel piatto mi riporta al piatto di riso in bianco bollito !! Che tristezza….

Ma per fortuna, non mi perdo d’animo e così, anche questa volta.. ho accettato la sfida !

E per non saper nè leggere nè scrivere.. ho optato per un toast farcito.. no, non farcito come quelli dei bar bensì fresco e leggero come queste meravigliose giornate che ci stanno finalmente accompagnando..

2 fette di pane per toast, dell’insalata verde, 3 pomodorini pachino, una scatoletta di tonno e, per dare quel tocco di sapore in più, un cucchiaino di maionese light..

Ho composto per bene il mio sandwich e anche oggi… missione compiuta !!

toast

Un pò di colore nel piatto “leggero” e dalle giuste dosi di carboidrati, proteine e grassi.. come vuole la dieta mediterranea !

La cosa ora che più mi spaventa è che, visto cosa propongo quando mi viene detto “qualcosa di leggero”.. .ora rischio di sentirmelo ripetere ancora altre volte… forse avrei dovuto davvero presentargli del riso in bianco.. o forse devo solo sperare che legga questo post.. così la prossima volta.. il termine “leggero”..diventerà.. “gustoso”… 🙂

E soprattutto.. la prossima volta.. non mi chiederà dell’altro pane, finito il suo toast.. da mangiare con la nutella… 😉

baci bella gente !!

Alla prossima “avventura culinaria” !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...