“Manuela, ** anni e amo la Zucca.”

Uno dei motivi per cui non vedo l’ora arrivi questa stagione è perchè arriva il momento di acquistare la zucca.
Adoro la zucca,vivrei di zucca!
Cucinata semplicemente al forno e mangiata cosí,senza nient’altro. O cotta in un pentolino con un pò di acqua bollente e,una volta bollita,passata e servita come una vellutata tutta naturale con un goccio d’olio extra vergine,un pizzico di sale ed una spruzzata di pepe nero. Passata per farla diventare un salutare e semplice purè. Insomma.. Zucca.. I love you !!
Di solito è cosí che la mangio..assaporo tutto il gusto dolce e delicato e tanto buono nonché  gradito da tutti.
Tutti..oddio..diciamo quasi tutti…
Come ogni anno infatti,con le mie “abbuffate” di zucca,immancabilmente,iniziano le “discussioni” con mio padre. Si. Perchè lui è uno di quelli a cui la zucca proprio non piace. E cosí, quando mi vede servire in tavola, pezzettoni di zucca appena sfornata, la domanda è sempre la stessa: “Ma come fa a piacerti cosí tanto?” .
Bhè.. Non lo so coma faccia a piacermi cosí tanto..mi piace e basta.. Del resto,quando ti piace una cosa..non sai perchè ti piace! Ti piace. Punto. E se oltretutto,per una volta,quel che mi piace è qualcosa che STRANAMENTE non fa male, non fa ingrassare ed è salutare ( vedi proprio il mio ultimo post.. delle supreme al cioccolato!!) …cosa farò mai di male a mangiarmi la zucca?!?!?
Nonostante ci siano tutte queste premesse e giustificazioni,non c’è verso,papà la zucca,mangiata cosí,proprio non la concepisce!

È da ormai un paio d’anni che l’ho scoperta,si avvicinava Halloween ed era uno dei primi anni in cui,per l’occasione, mi cimentavo nel “costruire” una zucca luminosa da esporre alla finestra in attesa dei bimbi che travestiti suonano alla porta e tutti in coro vanno di : “Dolcetto o Scherzetto?”. Che poi.. non so a voi ma a me non è che capiti sempre così.. la maggior parte delle volte, sento il citofono suonare, rispondo con uno stupito “Chi è ????”… e aspetto di ricevere risposta.. non so se sia perché i pargoletti decidono già di fare lo scherzetto e suonare e scappare, oppure se siano completamente muti magari a causa di qualche maschera che non permette loro di spiccicare parola o, peggiore delle ipotesi, sia qualcuno che non appena suona, si rende conto di aver sbagliato citofono e se la da’ così a gambe…. qualunque sia il motivo.. bambini cari.. vi aspetto con ansia !! Casa mia è piena di dolcetti !!! ^.^
Chi come me, prepara la sua lanterna luminosa di zucca,sa che ha bisogno di una grossa zucca che deve tagliare nella parte alta ricavandone una specie di cappello e poi,armandosi di pazienza,scavare l’interno in modo da togliere tutto il ripieno,tutta la polpa finendo con l’incisione degli occhi,naso e bocca in modo cosí da poter inserire una candela che verrà accesa nella notte di Halloween appunto.
Sebbene non fosse venuta proprio bene(la mia zucca aveva le sembianze di un vero mostro poverina..occhi asimmetrici e bocca sdentata!), il mio pensiero era “Ok..e tutta questa polpa adesso?!?..buttarla è uno spreco…”

Decisi dunque di cercare una ricetta non troppo impegnativa per poterla usare.. cerca che ti ricerca, trovata.. la più semplice e veloce, la vellutata di zucca.. 

Fai bollire la polpa in un pentolino riempito di 3/4 di polpa di zucca, una ventina di minuti circa o comunque fin quando l’acqua non si sarà assorbita quasi del tutto, dopodiché, spegni il fuoco, regoli di sale e olio e frulli il tutto aggiungendo infine della panna da cucina.. per renderla ancora più cremosa.. ( io la panna la ometto.. si sente di più il gusto della zucca ed è anche decisamente meno calorica ! ). Una spruzzata di pepe nero a piacere e voilà, servita con qualche crostino caldo.. cena risolta !

Da allora posso dire che sono ossessionata dalla zucca, potrei farmi venire il diabete talmente ne mangio e non c’è settimana che almeno un giorno, mangi solo ed esclusivamente zucca !

Lo so amici, sono malata e forse devo farmi vedere da uno bravo ma è così.. che ce posso fa ?!?!

Il vero problema è un altro, ovvero, non rinuncio alla mia zucca, al tempo stesso però, rinuncerei volentieri alle continue osservazioni di mio padre nel vedermela mangiare così, a pezzettoni.

Avete presente quando state per godervi una cosa che vi siete preparati con tanto amore, di cui avete davvero l’acquolina in bocca e nel momento in cui state finalmente per deliziarvi.. l’incombenza di uno sguardo basito manda tutto a  quel paese ?!?!?! Uffaaaaaaaaaaaa !!!!!

Che poi.. per carità.. lo ammetto.. la zucca cotta al forno… a pezzettoni.. in effetti… non è che sia un belvedere ecco.. non posso quindi dare tutti i torti a papà..

Soluzione delle soluzioni !!! Ce l’ho !! Forse ci sarei dovuta arrivare prima ma va bene uguale.. Per quel giorno alla settimana, preparerò per lui un buon risotto alla zucca ( in puro stile milanese!!) ed i miei pezzi di zucca al forno… li farò diventare delle gustose “Pumpkin Chips” ..siiiiii !!! delle patatine di zucca !!!!

Vamonos con le ricette !!

RISO E ZUCCA “alla Milanese”

Ingredienti ( per 4 persone)

risottozucca

Zucca gialla 400 gr di polpa

1 litro di brodo di carne

30 gr burro

1 cipollina

1 carota

poco sedano

30 gr di lardo

200 gr di riso

Preparazione:

Pulire la zucca, privandola dei semini e della scorza e tagliarla a pezzettini ( cubetti).

Tritare la cipolla, la carota ed il sedano insieme al lardo.

Mettere il trito ottenuto in una casseruola insieme al burro e lasciarlo soffriggere, aggiungendo un po’ alla volta i cubetti di zucca e farla rosolare per alcuni minuti.

Unire allora il riso e poco alla volta il brodo, procedendo in questo modo la cottura per circa 15 minuti.

Trascorso il tempo, quando il risotto risulterà al dente, spegnere il fuoco, aggiungere abbondante parmigiano grttuggiato, mescolare e far mantecare chiudendo la pentola con un coperchio qualche minuto.

Servire ben caldo guarnendo con qualche pezzetto di zucca.

PUMPKING CHIPS

zuccachips

Ingredienti:

1 zucca gialla

sale e pepe q.b.

1 cucchiaio di olio extra vergine

Procedimento:

preriscaldare il forno a 170 gradi.

Pulire la zucca privandola dei semi e della scorza.

Tagliare delle fette spesse mezzo centimetro che taglierete a sua volta a bastoncini ( dategli la forma delle patatine fritte classiche per intenderci).

Prendete una teglia, ricopritela con carta forno, cospargetela con poco olio e riponete le patatine di zucca .

Salate q.b. e infornate per circa 15/20 minuti.

Quando saranno diventate “croccantine” sfornatele e servite !

Non sono favolose ?!?! Che dite.. riuscirò a conquistare lo sguardo buono e da Cipollino quando le preparerò per cena con lui ??

Si accettano scommesse !! Vi terrò aggiornati e intanto.. auguro a tutti un dolcissimo e spaventatissimo Halloween !!!

Buon appetito a tutti !!!

Annunci

One thought on ““Manuela, ** anni e amo la Zucca.”

  1. Buona la zucca! Sia per fare il risotto che al forno (io faccio i cubetti di zucca e patate al forno…buonissimi!). Buon Halloween anche a te! (…ovviamente non ti chiedo cosa sceglierai tra dolcetto e scherzetto! …io naturalmente vado di dolcetto! Avevi dubbi?!) 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...