Il Natale ? Quando arriva, arriva !

buonnataleOrmai ci siamo. Anche quest’anno, in men che non si dica, il Natale è ormai alle porte.

E la frenesia che questa meravigliosa festa porta nelle case di tutte le famiglie è la stessa per tutti.

Le ultime corse ai regali che, immancabilmente, ci riduciamo a fare giusto qualche giorno prima del 25 ( e dire che tutti gli anni io stessa mi riprometto di farli con largo anticipo !! ), la lista delle persone alle quali mandare gli auguri ( anche qui.. manca sempre qualcuno all’appello ! ), poi i biglietti per i regali, la carta per impacchettarli ( immancabilmente ci ritroviamo con pezzettini mancanti ai pacchi o scotch finiti proprio per l’ultimo pacchetto !).. per finire poi con il problema più importante di tutti.. ovvero.. CHE COSA CUCINARE PER IL PRANZO !!!

A casa mia sono io, per lo più, che mi occupo di stilare il menù di Natale.. sono tutti particolarmente amanti della mia cucina che si affidano alle mie mani in tutto e per tutto. Sia le mie sorelle che i miei suoceri si offrono di darmi una mano, ma sono io che, perfezionista, ed anche un po’ egocentrica, lo ammetto, per quanto presa dal totale delirio di preparare tutto, declino aiuti culinari e propongo loro di portare chessò.. la crema al mascarpone, che Bruno, il papà del mio fidanzato, adora tanto preparare, oppure la zia Liliana la quale ha il compito di portare delle buone clementine da gustare a fine pasto. O le mie sorelle che mi aiutano nel preparare la tavola.

Per il resto, la buona riuscita del pranzo di Natale, dipende tutta da me !

Ed ogni anno, diventa quasi sempre più difficile, una vera e propria sfida ormai, trovare modi di proporre le pietanze che non possono mancare sulla tavola, ma che siano diverse anno dopo anno. Ah si, anche importante poi, che si tratti di piatti per la maggior parte tradizionali. La tradizione prima di tutto. Regola fondamentale !!

Così, bando a tutte le ricettine di cucina che io chiamo “alternativa”, quella per intenderci, che proponga sapori da nouvelle cuisine, o cose simili.. un anno avevo puntato tutti gli antipasti dirigendomi su ricette light e “chic-cose” ( mi ero particolarmente appassionata di tutto ciò che fosse bio e naturalmente sano in quel periodo!).. tipo… bicchierini con vellutata di zucca light con gamberi croccanti, mousse di finocchio con agar-agar al profumo di rosmarino.. mini tartare di salmone profumate all’arancia.. palline di formaggio fresco ripassate in granella di pistacchio e di nocciole, gocce di caprino ripiene di miele di castagno… insomma.. era piaciuto tutto ( bene o male).. ma diciamo che quel Natale, la soddisfazione della VERA MAGNATA che siamo soliti fare, non è che ci fosse stata più di tanto ecco.. uffi.. ahimè.. mea culpa..

Così capii che i miei tentativi di fare un pranzo “leggero” per Natale, non erano pensabili..

Del resto.. si sa che a Natale si mangia tanto no ?!?.. e allora.. via libera a tutto ciò che possa farci venire l’aquolina in bocca !!!

L’anno scorso il pranzo, è stato all’insegna della cucina Napoletana, quella con la “N” maiuscola , in onore della mia mamma. Si lo so, un gateau di patate, piuttosto che le crocchette di patate ripiene al formaggio oppure la peperonata  ed il casatiello, per arrivare poi ai paccheri con il ragù non fanno proprio Natale Natale ma.. siam buongustai, siamo amanti dei piatti semplici e gustosi che ci hanno insegnato le nostre mamme e i profumi che respiravamo in casa fin da piccoli (almeno per quanto mi riguarda) , erano proprio questi.. perché non pranzare così ?

E’ stato un vero successone, tutti soddisfatti e con la panciotta piena !!

Per quanto ogni anno mi venga ripetuta sempre la solita frase “Manu, mi raccomando.. non preparare troppe cose.. un assaggino di antipasti è più che sufficiente.. sennò poi non ci alziamo più da tavola !”… ed ogni anno mi riprometto di contenermi con tutto.. ma chi ama cucinare lo sa.. come fai a contenerti in un giorno di festa così ?!?!??!

Per quest’anno, il menù è stato stilato.. ancora non posso dire nulla a riguardo.. se qualcuno della famiglia legge questo post.. addio sorpresa !!.. in teoria.. dovrei essere stata brava ed essermi “contenuta”.. in pratica, già so, che mi verranno idee dell’ultimo minuto e, ingredienti alla mano, aggiungerò sicuramente qualcosa !!

Però un’idea che magari potete portare anche voi sulle vostre tavole, una ricetta super veloce da preparare, ve la giro ( l’ho preparata qualche giorno ad una festa con gli amici ed ha acuto un grande successo… prendete nota ! )

TORTA RUSTICA SFOGLIATA ( di origini Napoletane- mi dicono !! )

Ingredienti :

1 sfoglia rettangolare

1 base per pizza rettangolare

2 cucchiai di passata di pomodoro

200 gr prosciutto cotto

200 gr scamorza bianca

1 rosso d’uovo

Procedimento :

Riscaldare il forno a 200 gradi.

Foderare una teglia con della carta forno.

Adagiarvi la base della pizza e punzecchiarla con una forchetta.

Versarvi i 2 cucchiai di passata in modo che ricopra tutta la superficie della pizza lasciando 1 cm di spazio ai bordi.

Ricoprire con il prosciutto cotto sempre lasciando 1 cm dal bordo.

Ricoprire con la scamorza bianca che avrete tagliato a fette sottili.

Ricoprire per ultimo con la sfoglia chiudendo bene i lati con quelli della base della pizza.

Con un pennello da cucina, spennellare con il rosso d’uovo sbattuto ( e magari allungato con un cucchiaio di latte) tutta la superficie della sfoglia.

Infornate per circa 30 / 35 minuti e servite calda , tagliandola a quadrettoni .

Successo assicurato !! E pance, soddisfatte.

Quel che importa comunque sia, è che sia anche quest’anno un Natale felice e sereno da passare in compagnia delle persone a noi più care.. che possa regalarci ore spensierate e piene di risate e piacevoli momenti insieme a tutta la nostra famiglia..

Se chiudo gli occhi, Natale lo immagino sempre come lo si vede in quelle scene dei film americani, con il sottofondo di musiche natalizie, la neve che cade fuori sui tetti delle nostre case, il profumo di biscotti di zenzero nell’aria di casa, il calore del caminetto acceso e tutti i familiari riuniti attorno alla sala vicino all’albero di Natale, che tra uno scambio di sorrisi e l’altro, si scambiano i regali uno ad uno.. e l’amore regna in ogni famiglia..

Bene. Così è come lo immagino se chiudo gli occhi. Aprendoli che succede ?

Ve lo racconterò tra qualche giorno…. che è meglio !!!

Intanto, auguro un Buon Natale con tutto il mio cuore a tutti voi che mi leggete !

Annunci

One thought on “Il Natale ? Quando arriva, arriva !

  1. La torta rustica è un ottimo inizio per la grande abbuffata natalizia!! A Natale ciò che conta è stare insieme e sorridere, poi se ci sono anche tante cose buone (da mangiare come se non ci fosse un domani!) bhe…meglio ancora!!
    Buon Natale anche a te Manu e a tutta la famiglia di Cipollini! Smack!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...