Pasta con le patate

Amici cipollini del blog bonjour !

Lo dicono tutti e quindi non posso non dirlo anch’io : ” FA FREDDO ED IL TEMPO FA SCHIFO!”. Uffa.

Ora.. le quattro stagioni.. ok, lo sappiamo tutti che esistono e fin qui mi sta bene. Ma, non potremmo avere giusto “qualche” giorno di pioggia.. qualche giorno di brutto tempo e per il resto SEMPRE e SOLO il sole ?!!? Che si abbassi la temperatura e che i gradi dai 30 e passa estivi ( di certo non di quest’anno) si vada anche sotto lo 0 va bene, ci sta, posso farmene una ragione. Ma che ci sia questa antipaticissssssima pioggerellina.. mmmh.. che barba, no ?

Vabè, scusate. Avevo bisogno di sfogarmi un po’ . Fatto. 🙂

Come ormai è iniziato l’autunno, tornano nelle nostre cucine, sicuramente nella mia, i piatti caldi, quelli che ti scaldano il cuore ( ed a volte ustionano la lingua…). Quelli ricchi e succulenti tipici di queste stagioni. A casa mia un giorno si e l’altro pure, il forno è sempre acceso. E tra un profumino di torta e quello di un caldo arrosto, il calore di casa mi fa venir voglia di passare le mie giornate attaccata perennemente ai fornelli !

Per fortuna però, riesco a staccarmici.. altrimenti oltre alle torte,a lievitare sarebbe anche la mia pancia, i miei fianchi, le mie gambe e tutto il resto. 😀

Un must che non manca mai in questo periodo è la mitica pasta e patate della mia mamma.. un piatto definito “povero” ma ricco di tanta bontà. Come sempre semplicissimo da fare e gustoso al 100 x 100. Parola di Cipollina !!

A dire il vero quando ero piccola era mio nonno a prepararla. Di solito la mangiavo quando andavo a casa dei nonni. Ricordo che, pur essendoci una vasta alternanza di piatti a casa loro ( origini napoletane/calabresi : ho detto tutto), quando faceva freddo la pasta e patate o le penne con il sugo della nonna Lina ( OH-MY-GOD… cosa mi è appena tornato in mente.. semplici penne con sugo di pomodoro, nulla di chè.. ma il sapore.. la bontà… la scarpetta finale era d’obbligo !! Non potevi resistere… anche le polpette al sugo… mmmmh….. ‘a rega’ … CHE-VVE-LO-DICO-A-FFFFFARE…….!!!!) erano vere chicche per me e le mie sorelle.

Oggi ripropongo tutto quello che mi ha insegnato mia mamma e i miei nonni.. ma non so se capita anche a voi.. i piatti vengono buoni, gustosi, ma chissà perché.. mai, mai e dico MAI ritrovi il sapore esatto e preciso di quei piatti che tanto ti facevano sognare quando eri piccolo.. è solo una mia paranoia o a qualcuno di voi è mai capitato ?

Chi lo sa se prima o poi.. riuscirò nel mio intento di cucinare esattamente come facevano loro.. mumble mumble..

Alè.. suvvia.. basta chiacchiere e rimbocchiamoci le maniche.. ladies and gentlemen.. ecco a voi.. la ricetta per pasta e patate !!

pastaepatateOK

PROCEDIMENTO :

Fate un trito con la cipolla, la carota ed il sedano.

Mettete in una padella con i bordi alti ( io ne ho usata una tipo wok) il trito con l’olio extra vergine e fate rosolare un pò.

Aggiungete 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro ( se non lo avete in casa va bene anche un cucchiaio di passata di pomodoro ) , mescolate e continuate un po’ la cottura del trito a fuoco basso.

Intanto pelate le patate e fatele a cubetti.

Aggiungetele al trito, alzate il fuoco medio e mescolate per qualche minuto, in modo tale che le patate prendano bene il sapore del soffritto.

A questo punto, aggiungete tanta acqua calda quanta ne serve per ricoprire tutte le patate ( mettetene al limite un po’ meno e la aggiungete poco alla volta durante la cottura.)

Regolate col sale ed il pepe a piacere.

Cuocete per circa 25/30 minuti.

Intanto, mettete l’acqua per la pasta.

Se avete delle confezioni di pasta dove ve n’è rimasta poca, perfetto è creare un mix di diversi tipi di pasta ( che abbiamo lo stesso tempo di cottura sarebbe perfetto, ovviamente ).

Io ho trovato spaghetti ( che ho spezzato in tanti pezzi) , ditaloni e reginette, tutte con 9 minuti di cottura.

Se non volete fare pasta mista, suggerisco ditaloni, conchiglie o comunque pasta corta.

Cuocetela e scolatela un pò al dente.

A questo punto aggiugerla alle patate e ultimare la cottura.

Condire con abbondante parmigiano reggiano.

Servire caldissssssima !!!!

(P.S. la pasta può essere anche cotta direttamente nel sugo di patate.. la cottura va un po’ più controllata però in quanto l’amido delle patate assorbe molta acqua.. sta a voi decidere come procedere.. in qualunque caso.. il sapore sarà assicurato !! )

(P.S. per un sapore in più.. aggiungete della pancetta se ce l’avete in casa… super gnammy ! )

Annunci

One thought on “Pasta con le patate

  1. Me la ricordo anch’io questa pasta e patate e quanto era buona!!! Ogni tanto ci provo a farla, ma non mi viene mai uguale a quella famosa.
    Ci riproverò di nuovo.
    Liliana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...